INSIEME AI COMUNI

INSIEME AI COMUNI

Raccolta selettiva

GLI ECOCOMPATTATORI

L’accordo tra Anci e Coripet oltre a stabilire modalità e corrispettivi economici per i maggiori oneri della raccolta differenziata, disciplina il flusso della raccolta selettiva delle bottiglie in PET.
Mentre per la parte “raccolta differenziata” l’accordo Anci prevede due possibili soggetti (il delegato o il comune che non ha delegato) per la raccolta selettiva l’interazione è prevista solo con il comune con due modalità. In entrambi i casi Coripet dovrà sempre comunicare i quantitativi di bottiglie e andranno a sommarsi ai dati relativi alla raccolta differenziata al fine del raggiungimento degli obiettivi di legge.
Le due modalità sono:

  • Ecocompattatori gestiti interamente da Coripet: il Consorzio si occupa dell’acquisto, dell’installazione, della gestione e manutenzione dei macchinari, a propria cura e spese. Coripet si impegna anche a far effettuare il trasporto del flusso selettivo agli impianti di riciclo.
  • Ecocompattatori gestiti interamente dai comuni: il Comune acquista, installa, manutiene a propria cura e spese i macchinari. Se l’ecocompattore si integra con il sistema Coripet e se il flusso raccolto è tenuto separato da altri materiali (come da Regolamento UE 282/2008) è possibile consegnare il materiale a Coripet presso le piattaforme che saranno indicate, a fronte di un corrispettivo di 420 €/ton.

*Requisiti ecocompattatore: riconoscimento della bottiglia inserita; invio dati al server Coripet.

Risorse utili:

MODULO CONTATTI COMUNI